Riscaldamento

I sistemi per riscaldare l'acqua della piscina sono molteplici e orientarsi tra le diverse possibilità offerte dal mercato non è sempre facile. Per questo, proponiamo una breve guida descrittiva delle tipologie maggiormente adottate, dagli impianti a gas o metano, a quelli che sfruttano l'energia solare, alle pompe di calore elettriche.

A COMBUSTIBILE

E' costituito dal gruppo bruciatore-caldaia adottato in genere solo se si può utilizzare la stessa caldaia sia per il riscaldamento della piscina che per l'abitazione. Ciò è possibile solo a condizione che la piscina sia sufficientemente vicina alla caldaia da poterne sfruttare l'allacciamento e che, naturalmente la caldaia sia abbastanza potente per entrambe.
Se, invece la distanza tra centrale termica e piscina è notevole, si rende necessaria la costruzione ex novo di un'apposita centrale a norma di legge con costi più elevati. Il vantaggio principale della caldaia e' che puo' riscaldare l'acqua della piscina in qualsiasi periodo dell'anno, anche quando le rigide temperature non permetterebbero di sfruttare i pannelli solari o le pompe di calore.

POMPE DI CALORE

Il funzionamento della pompa di calore è molto simile a quella del frigorifero o del condizionatore, l'unica differenza è che la pompa di calore utilizza fonti di energia gratuite e rinnovabili come aria (interna od esterna al locale dove è installata), acqua (di falda, fiume o lago).
L'efficienza di una pompa di calore è misurata dal coefficiente di prestazione COP, risultato del rapporto tra energia resa, ceduta al mezzo da riscaldare ed energia elettrica consumata. Ad esempio, un valore COP uguale a 3 significa che per ogni kw d'energia elettrica consumato la pompa renderà 3KWh d'energia termica all'ambiente da riscaldare; uno fornito dall'anergia elettrica consumata e due prelevati dall'ambiente esterno.
L'adozione di questo sistema garantisce vantaggi innegabili sfruttando fonti di energia gratuiti e rinnovabili, non presenta componenti voluminosi, non rilascia sostanze inquinanti e, infine, produce un consumo energetico stagionale contenuto.

PANNELLI SOLARI

I pannelli solari funzionano secondo un principio molto semplice: catturano l'energia del sole per convertirla in calore senza alcun consumo di gas o elettricità.
Riscaldare l'acqua con un impianto solare permette di prolungare l'utilizzo della piscina di circa due mesi. Questi pannelli specifici sono generalmente costituiti da singoli tubi posti uno accanto all'altro, realizzati in materiale plastico (EPDM) ad alta resistenza agli UV e agenti atmosferici.
Inoltre, essendo resistenti all'azione degli agenti chimici possono essere collegati direttamente al sistema di filtrazione senza la necessità di installare un costoso scambiatore di calore.

Riscaldamento Piscine


Potrebbe interessarti anche:

CERCA